Delegazione Piemonte-Valle d’Aosta: iniziativa corale contro la povertà

scritto da Redazione il 30 September 2015 in 18 - Ricostruire il Welfare and Esperienze e territorio con commenta

Acli e Caritas Italiana propongono di siglare un Patto aperto contro la povertà a tutti i soggetti sociali interessati, per unire le forze e percorrere insieme un cammino finalizzato a promuovere l’introduzione del Reddito d’inclusione sociale (Reis) in Italia. In questa ottica, la Delegazione Regionale Caritas Piemonte-Valle d’Aosta propone un’azione corale per le sue Diocesi, da svolgersi sabato 7 novembre 2015, al fine di dare un segnale di unità nella lotta alla povertà estrema. L’azione proposta non ha come oggetto di comunicazione la misura del Reis in sé, ma piuttosto quello di rendere manifesta l’urgenza di attivare una misura che risponda ad un bisogno fondamentale per garantire la dignità della persona: il diritto al cibo. La proposta si articola su più livelli possibili, per poter garantire a tutte le Caritas diocesane della Delegazione di potervi aderire ciascuna secondo le proprie disponibilità e mezzi. Si intende coinvolgere i vescovi o loro vicari o i direttori delle Caritas diocesane per un evento sincronizzato di comunicazione. Ogni Diocesi avrà anche la possibilità di promuovere il coinvolgimento delle comunità parrocchiali ed ecclesiali e civili in genere, per amplificare il segno e la comunicazione. Sul prossimo numero di “puntidivista”, il n. 19 che sarà pubblicato a fine ottobre, saranno dati maggiori particolari dell’iniziativa.

Visita il sito della delegazione 

 

 

Print This Post